Montagna e turismo ecosostenibile: sulla scia del modello di Valle Maira

14 Dicembre 2021
news, Wordpress

Le Madonie, lo sappiamo bene, sono un proprio e vero tesoro di Sicilia. Le loro cime imponenti, seconde soltanto all’Etna, dominano la costa settentrionale dell’Isola offrendo ai visitatori spettacolari escursioni. Soprattutto in questo periodo dell’anno, con una suggestiva vista sulle cime innevate. 

Le Madonie conservano già in sé un’importante ed inestimabile potenziale, ma siamo certi di saperlo sfruttarlo appieno, mantenendo il profondo rispetto per l’ambiente?

Valorizzare la montagna: il modello di Valle Maira

Un esempio di grande valorizzazione del territorio ci arriva dal punto opposto ai nostri monti. Stiamo parlando della Valle Maira, in provincia di Cuneo. La valle piemontese, inserita tra le Alpi occidentali, è una delle mete più ricercate ed amate dagli appassionati dello sci alpinismo e del trekking invernale, rappresentando uno straordinario caso di intuizione turistica economicamente sostenibile.

La storia della Valle

Questa piccola valle ha vissuto per molti anni nel “silenzio”, evidenziando quelli che sono gli aspetti più difficili legati alla montagna: dal freddo all’isolamento, dall’agricoltura di sussistenza alla tradizionale pastorizia di alpeggio. Il tutto, ha inevitabilmente contribuito allo spopolamento di gran parte del territorio, con una conseguente mancanza dei servizi anche primari.

Poi, nei primi anni ‘90, la svolta. Una coppia di escursionisti tedeschi si innamora delle valle ed insieme decidono di aprire la prima struttura ricettiva. L’idea è quella di promuovere un turismo basato sulla valorizzazione del territorio, in perfetto equilibrio con l’ambiente naturale circostante ed attratto dalle sue prerogative. Da quell’intuizione nasce il Consorzio Turistico Valle Maira che, grazie al costante impegno, attrae appassionati da tutta Europa.

La scelta di un turismo ecosostenibile

A differenza di molte altre aree montane, in cui le più diffuse esigenze del turismo industriale hanno portato ad un totale stravolgimento delle caratteristiche locali, gli abitanti della Valle Maira non hanno mai smesso di sviluppare e migliorare il loro progetto di salvaguardia ambientale, portando avanti nuove iniziative. Tra quelle di maggior successo, quella inerente alle strade bianche di alta quota, forte attrattiva turistica.

Le strade bianche della Valle Moira sono le vecchie strade forestali e militari, a circa 2.300 m di altitudine, che attraversano uno straordinario patrimonio storico e paesaggistico. La decisione di renderle sostenibili rappresenta l’ennesima conferma dell’impegno della Valle e della sua visione sempre più sostenibile. Lungo il cammino, nessuna infrastruttura “industriale”: solo piccole frazioni di pietra e legno, che richiamano un po’ le abitazioni dei nostri borghi.

Sulla scia di Valle Maira

Un importante esempio da seguire, lasciando così la montagna il più possibile “autentica”. Con le nostre Esperienze, noi di Madonie Travel Service, cerchiamo di rendervi questa esatta immagine, nel pieno rispetto del nostro territorio.